IDEA

MappiNa è una piattaforma di collaborative mapping che realizza una diversa immagine delle città attraverso il contributo, critico ed operativo, dei suoi abitanti.

Sappiamo che molte città soffrono di immagini stereotipate che proiettano all’esterno, non riuscendo ad esprimere la vivacità e l’effervescenza culturale degli abitanti. MappiNa nasce per stimolare i cittadini a guardare la propria città fuori dalle immagini sterotipate, a raccontarla attraverso l’esperienza quotidiana e a riappropriarsi delle sue risorse materiali e immateriali.

E’ un progetto che realizza mappe intercettando la varietà dei linguaggi con cui si esprime la città promuovendo letture aperte, plurime, variabili, immaginarie, a più voci. Fonda così la sua costruzione su quella trama nascosta che emerge come esito delle iniziative dei suoi abitanti co-produttori di cambiamento, che giocano sulla sperimentazione critica, sulla simbolizzazione emozionale, sull’appropriazione e sul radicamento.

Per fare questo si rivolge non tanto ai linguaggi che usano la città come “oggetto”,  come baricentro della rappresentazione, non a quei linguaggi che la raffigurano, la descrivono, la mettono in scena, la raccontano, la spiegano e la criticano. Ma a quelli che la usano come “soggetto” del linguaggio,  attraverso cui la città si esprime e che catalizzano la creatività dispersa attraverso tattiche e immaginari sovversivi, distorcenti, eversivi e capovolgimenti silenziosi.

Mappina è la mappa non alla città enunciata (dei libri, le cartoline, le guide, etc) ma quella che enuncia, che produce racconti e immagina. E’ la mappa della città che arpeggia tracciando geografie plurime e variabili. Quella città siete voi, abitanti, studenti, operatori in campo culturale e tutti coloro che catturano – attraverso foto, video e testi – l’esperienza quotidiana della città.

L’obiettivo è comporre una mappa collettiva che tracci una nuova narrazione urbana, che apra ad un diverso sguardo e sia una occasione dove sperimentare modi alternativi di trasformare la città.

Mappina si costruisce georeferenziando le pratiche che si vedono nei LUOGHI e i SUONI che si ascoltano in città, i RACCONTI, i luoghi ABBANDONATI da esplorare e le IDEE di riuso o di attraversamento della città da sperimentare. Si costruisce facendo emergere la varietà degli ATTORI che producono cultura e gli EVENTI che la diffondono.

Alle attività onLine si affiancano quelle offLine con gli Open Labs con Photowalking, Mapping Party, progetti site-specific e Pop Up Hub: iniziative di attraversamento della città e di sperimentazione dello sguardo e dell’ascolto, di collaborative mapping istantaneo e azioni di riuso temporaneo che catalizzano la creatività dispersa attraverso nuovi immaginari urbani.

MappiNa è un tentativo di costruzione collettiva dell’immagine di una città da parte dei suoi abitanti, non più cittadini utenti e/o utilizzatori degli spazi pubblici, ma protagonisti dei loro luoghi di vita, capaci di ridare senso e significato all’esperienza urbana.

Dopo qualche mese dal lancio, MappiNa da Napoli inizia a viaggiare per l’Italia, mettendo la piattaforma a disposizione anche per la realizzazione di mappe alternative di altre città.

Costruisci MappiNa guardando COSA puoi mappare e COME farlo. MappiNati!

COSA

Puoi partecipare georefenziando fotografie, testi, video e suoni sulle seguenti categorie che costruiscono le mappe di MappiNa:
Mappa degli usi multipli dello spazio, pratiche di riscoperta e di riappropriazione anche momentanee, di cura, di sperimentazione e improvvisazione nello spazio urbano.
  • null

    Street Art - Wall Culture

    I muri come espressione della creatività, gli stikers, writers, pircing, stencil, graffiti e post-graffiti, i murales ma anche le scritte, gli avvisi, i cartelli.

  • null

    Giochi Urbani – Street Culture e Gammification

    Iniziative che praticano lo spazio attraverso la cultura urbana del gioco condiviso, con un’arte del viaggiare e dell’interpretare la città con urban jumping, parkour, skate, roller blade, breakdance, street basket, giochi in strada e pratiche ludiche.

  • null

    Arredi Urbani – Street Forniture

    Le sedie e le panchine per strada realizzate dagli abitanti, i decori urbani, i segni, i segnali, gli elementi, le nuove grammatiche urbane e tutto ciò che è stato realizzato per rendere comoda la città.

  • null

    Solo a ...

    La città – Napoli come Milano, Roma e le altre città di Italia – si esprime nell’arte di imbattersi in qualcosa per caso, nelle sorprese, le scoperte, gli incontri imprevedibili, in luoghi improbabili e nelle circostanze più sorprendenti: “un luogo dove è molto probabile trovare una cosa mentre se ne sta cercando un’altra”

Ascolta e costruisci la colonna sonora della città.
  • null

    Suoni

    Le canzoni per strada, i rumori del traffico, gli avvisi alle stazioni, le sirene, i silenzi.

  • null

    Conversazioni

    Cattura i dialoghi, le discussioni, le conversazioni negli autobus, alle file, alle fermate, dal salumiere, i detti e i modi di dire che caratterizzano i quartieri.

Il tuo sguardo sulla città, con appunti visivi e brevi racconti
  • null

    Appunti Visivi

    Un nuovo sguardo sulle architetture della città.

  • null

    Geoquote

    Brevi racconti sulla città, ricordi, desideri, visioni

Edifici abbandonati e spazi incerti, dove realizzare iniziative, eventi, istallazioni, azioni sperimentali, appropriazioni temporanee, pratiche di cura, iniziative di reimmaginazione urbana.
  • null

    Immobili Abbandonati

    Ex qualcosa, edifici pubblici o privati, edifici industriali, religiosi, commerciali, residenziali, militari, per attrezzature, come capannoni e fabbriche, chiese, scuole, stazioni, caserme, impianti.

  • null

    Spazi Incerti

    Le aree dismesse, le piazze e le strade abbandonate, gli slarghi indefiniti, i luoghi incerti, le aree e le aiuole incolte, i luoghi dimenticati nell’esperienza quotidiana della città.

Promuovi un’idea, un orto in uno spazio abbandonato, un distretto culturale in un edificio dismesso, o anche un nuovo percorso di attraversamento della città.
  • null

    Riuso degli Spazi e Immobili abbandonati

    Inserisci una idea progettuale, una proposta di workshop, di lavoro comune, una prospettiva per il riutilizzo di spazi e/o immobili e che distrettualizzi le attività presenti

  • null

    Percorsi Alternativi

    Descrivi nuovi percorsi, tematici (legati alle mappe) o territoriali legati ai quartieri e alle loro risorse.

Sei un operatore nel campo culturale e organizzando una iniziativa? Raccontati e se sei in cerca di uno spazio o hai uno spazio per ospitare accedi a Spazio 2.0.
  • null

    Attori Culturali

    Produci cultura, inneschi processi culturali, o svolgi la tua attività nel settore culturale (Video – Media, Musica, Design – Grafica – Pubblicita Comunicazione,  Moda, Fotografia,  Editoria – Libreria,  Teatro, Danza, Gallerie d’Arte, Hub, Altro)? Descrivi la tua attività, raccontati.

  • null

    Eventi

    Inserisci eventi, workshop, laboratori, mostre, esposizioni, concerti, letture, cineforum, spettacoli, incontri, mob, cause e tutte le iniziative.

+ LUOGHI
Mappa degli usi multipli dello spazio, pratiche di riscoperta e di riappropriazione anche momentanee, di cura, di sperimentazione e improvvisazione nello spazio urbano.
  • null

    Street Art - Wall Culture

    I muri come espressione della creatività, gli stikers, writers, pircing, stencil, graffiti e post-graffiti, i murales ma anche le scritte, gli avvisi, i cartelli.

  • null

    Giochi Urbani – Street Culture e Gammification

    Iniziative che praticano lo spazio attraverso la cultura urbana del gioco condiviso, con un’arte del viaggiare e dell’interpretare la città con urban jumping, parkour, skate, roller blade, breakdance, street basket, giochi in strada e pratiche ludiche.

  • null

    Arredi Urbani – Street Forniture

    Le sedie e le panchine per strada realizzate dagli abitanti, i decori urbani, i segni, i segnali, gli elementi, le nuove grammatiche urbane e tutto ciò che è stato realizzato per rendere comoda la città.

  • null

    Solo a ...

    La città – Napoli come Milano, Roma e le altre città di Italia – si esprime nell’arte di imbattersi in qualcosa per caso, nelle sorprese, le scoperte, gli incontri imprevedibili, in luoghi improbabili e nelle circostanze più sorprendenti: “un luogo dove è molto probabile trovare una cosa mentre se ne sta cercando un’altra”

+ SUONI
Ascolta e costruisci la colonna sonora della città.
  • null

    Suoni

    Le canzoni per strada, i rumori del traffico, gli avvisi alle stazioni, le sirene, i silenzi.

  • null

    Conversazioni

    Cattura i dialoghi, le discussioni, le conversazioni negli autobus, alle file, alle fermate, dal salumiere, i detti e i modi di dire che caratterizzano i quartieri.

+ RACCONTI
Il tuo sguardo sulla città, con appunti visivi e brevi racconti
  • null

    Appunti Visivi

    Un nuovo sguardo sulle architetture della città.

  • null

    Geoquote

    Brevi racconti sulla città, ricordi, desideri, visioni

+ ABBANDONI
Edifici abbandonati e spazi incerti, dove realizzare iniziative, eventi, istallazioni, azioni sperimentali, appropriazioni temporanee, pratiche di cura, iniziative di reimmaginazione urbana.
  • null

    Immobili Abbandonati

    Ex qualcosa, edifici pubblici o privati, edifici industriali, religiosi, commerciali, residenziali, militari, per attrezzature, come capannoni e fabbriche, chiese, scuole, stazioni, caserme, impianti.

  • null

    Spazi Incerti

    Le aree dismesse, le piazze e le strade abbandonate, gli slarghi indefiniti, i luoghi incerti, le aree e le aiuole incolte, i luoghi dimenticati nell’esperienza quotidiana della città.

+ IDEE
Promuovi un’idea, un orto in uno spazio abbandonato, un distretto culturale in un edificio dismesso, o anche un nuovo percorso di attraversamento della città.
  • null

    Riuso degli Spazi e Immobili abbandonati

    Inserisci una idea progettuale, una proposta di workshop, di lavoro comune, una prospettiva per il riutilizzo di spazi e/o immobili e che distrettualizzi le attività presenti

  • null

    Percorsi Alternativi

    Descrivi nuovi percorsi, tematici (legati alle mappe) o territoriali legati ai quartieri e alle loro risorse.

+ ATTORI ED EVENTI
Sei un operatore nel campo culturale e organizzando una iniziativa? Raccontati e se sei in cerca di uno spazio o hai uno spazio per ospitare accedi a Spazio 2.0.
  • null

    Attori Culturali

    Produci cultura, inneschi processi culturali, o svolgi la tua attività nel settore culturale (Video – Media, Musica, Design – Grafica – Pubblicita Comunicazione,  Moda, Fotografia,  Editoria – Libreria,  Teatro, Danza, Gallerie d’Arte, Hub, Altro)? Descrivi la tua attività, raccontati.

  • null

    Eventi

    Inserisci eventi, workshop, laboratori, mostre, esposizioni, concerti, letture, cineforum, spettacoli, incontri, mob, cause e tutte le iniziative.

COME

Puoi partecipare a MappiNa inserendo fotografie, video,  suoni e testi.
  • Login/Inserisci

    Registrati/Accedi e poi potrei inserire conenuti

  • Title

    Dai un titolo al tuo contenuto

  • Adress

    Inserisci l’indirizzo con città (Es. Via dei Tribunali, Napoli). Una volta comparso il puntatore puoi muovere il puntatore sul luogo esatto.

  • Category

    Scegli la categoria e se vuoi descrivi il contenuto e aggiungi un Tag.

  • Upload Content

    Sullo stesso luogo puoi caricare foto/video/audio/link

  • Mappinati!

    Benvenuto su MappiNa.